Bachi Da Pietra | Necroide | RockLine.it
Voto: 
8.0 / 10
Autore: 
A. Giulio Magliulo
Etichetta: 
La Tempesta Dischi
Anno: 
2015
Line-Up: 

Bruno Dorella: batteria


Giovanni Succi: chitarre e voce

Tracklist: 

01 – Black Metal Il Mio Folk

02 – Slayer & The Family Stone

03 – Fascite Necroide

04 – Tarli Mai

05 – Voodooviking

06 – Apocalinsect

07 – Virus Del Male

08 – Feccia Rozza

09 – Cofani Funebri

10 – Sepolta Viva

11- Danza Macabra

Bachi Da Pietra

Necroide

Hanno ragione i Bachi a dire che quando ascoltavamo i Venom era tutto più facile.
Gli intellettuali come Pasolini, i poeti e l'arte tutta hanno sempre avuto anche una funzione di preveggenza, i Bachi non han fatto altro che estendere il concetto al rock and roll, sempre più declinato in metal senza borchia e senza pelo.
Guerra totale nel ventre d'Europa? Si, sta andando proprio così.

Slayer And The Family Stone perché ci piace il groove e il tupa-tupa di qualunque genere esso sia, comunque vada, tanto andrà male e peggio.
Non per mancare di rispetto a Totò - la morte è una cosa seria - quella propria e quella di chi ci piace e ci fa o ci ha fatto scapocciare tanto, perché con Fascite Necroide si scapoccia come con gli Slayer quelli veri e ci si può pure cantare sopra con buona pace di Jeff - ma anche prenderne le distanze con la dissacrante ironia di Succi e Dorella non è male, almeno finché crediamo di essere vivi.

Gli insetti che brulicano in questo lucido letamaio sono sempre tanti e sempre più corazzati di riff cattivi e storti ma Apocalinsect potrebbe anche rifarla Pharell Williams.
Thrash e sludge, growling brutale, affermazione di identità nelle memorie e nei ricordi che diventano epici fintanto che non ci si prende troppo sul serio, come in un gioco di specchi in cui ci si diverte a deformarsi la faccia. Pezzi di Melvins che si staccano e si decompongono in quel terreno umido di sangue e di nuovo vortici di nuda verità.
Forse non è questo quello che vogliamo ma è quello che meritiamo.

NUOVE USCITE
Filastine & Nova
Post World Industries
Montauk
Labellascheggia
Paolo Spaccamonti & Ramon Moro
Dunque - Superbudda
Brucianuvole
Autoprod.
Crampo Eighteen
Autoprod..
BeWider
Autoprod..
Disemballerina
Minotauro
Accesso utente