Dead Can Dance

ANNO TITOLO STILE AUTORE
2012 Anastasis Dark Wave Vincenzo Ticli

Sedici anni fa, i Dead Can Dance davano l’addio al mondo della musica con il loro Spiritchaser e annunciavano il loro scioglimento.

1985 Spleen and Ideal Dark Wave Alessandro Mattedi

Ispirandosi agli scritti di Thomas de Quincey e soprattutto del "vate" per il lirismo rock Charles Baudelaire (in particolare l'opera I fiori del male da cui viene anche il titolo dell'album), per il secondo disco Spleen and Ideal il duo anglo-australiano dei Dead Can Dance si evolve abbracciando una dimensione mistica e spirituale mediata tramite canti religiosi medievali, dark ambient semi-orchestrale/etnico, sepolcralismo che si ricollega a Nico ed un approccio etereo influenzato dal dream pop dei

1984 Garden of the Arcane Delights Dark Wave Alessandro Mattedi

L'EP Garden of the Arcane Delights viene rilasciato dai Dead Can Dance non molto tempo dopo la pubblicazione del loro omonimo esordio.

1984 Dead Can Dance Gothic Rock Alessandro Mattedi

Il duo dei Dead Can Dance viene costituito nel 1981 a Melbourne dall'australiana Lisa Gerrard, compositrice e cantante che studiava canto classico da soprano, e dall'inglese Brendan Perry, polistrumentista e cantante baritonale ex-membro del gruppo punk The Scavengers (dopo i quali sperimentò la musica elettronica).

NUOVE USCITE
Filastine & Nova
Post World Industries
Montauk
Labellascheggia
Paolo Spaccamonti & Ramon Moro
Dunque - Superbudda
Brucianuvole
Autoprod.
Crampo Eighteen
Autoprod..
BeWider
Autoprod..
Disemballerina
Minotauro
Accesso utente